Nel 1993 un vice parroco di Roma, don Fabio Rosini, si vede assegnare un gruppo di una decina di ragazzi del dopo cresima. Con loro e per loro, cominciano a formarsi i primi abbozzi di queste catechesi che diventano un percorso ancora incompleto ma avvincente. Poi uno dei ragazzi ha una intuizione: perché insistere sempre sulle stesse persone? Si può proporre lo stesso percorso ai propri amici! Così di anno in anno, a partire del 1993, si svolgono questi corsi sui dieci comandamenti che richiamano persone da sempre più lontano. La modalità di diffusione è stato il “passa parola”. Essendo Roma il centro della cattolicità da dove passano molti sacerdoti, diversi parroci e religiosi sono venuti in contatto con queste catechesi e ne sono rimasti colpiti. Don Fabio ha creduto nella “riproducibilità” dell’esperienza: sacerdoti con formazioni diverse hanno portato queste catechesi in tutta Italia e poi in Europa.

E’ ancora possibile partecipare alla catechesi anche se si è già al 3° comandamento.     Roma, 28/1/18